Edilizia scolastica in corso: a Santa Croce sull’Arno tutte le scuole saranno adeguate per la riapertura a settembre

Pubblicato il: 1 Agosto 2020 Comunicato stampa

Lavori in corso negli edifici scolastici di ogni ordine e grado a Santa Croce sull’Arno. Gli adeguamenti necessari alla riapertura sono stati decisi: si tratta di interventi mirati ad ampliare alcuni spazi e ad abbattere barriere architettoniche che si vengono a creare a seguito del diverso utilizzo dei locali scolastici.

Le scuole coinvolte nei lavori di adeguamento sono la Primaria Copernico, la Scuola Media Banti di Santa Croce sull’Arno, la Primaria Pascoli, la Scuola dell’infanzia Poggio Fiorito, la Primaria Torello della Maggiore. L’investimento complessivo ammonta a 120mila euro, di cui 50mila di fondi propri del Comune e 70mila di fondi Miur (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).

“Appena abbiamo capito che riaprire a settembre era davvero possibile, abbiamo avviato un percorso condiviso con gli Istituti e i tecnici. A partire dalla relazione del responsabile della sicurezza delle scuole, che ha stabilito lo stato attuale e il dimensionamento delle aule, è iniziato un lavoro che ha coinvolto il dirigente scolastico e i Lavori Pubblici del Comune. Successivamente si sono organizzati degli incontri con le fiduciarie delle scuole, che hanno dato consigli preziosi sulle priorità concrete per garantire una didattica di qualità”. Così il sindaco Giulia Deidda riassume le tappe di questa riorganizzazione straordinaria, resasi necessaria dopo l’emergenza nazionale dovuta al Coronavirus e alla malattia Covid-19. E conclude: “Grazie ad un provvedimento mirato del governo sull’edilizia scolastica, che dà ai sindaci poteri straordinari sullo snellimento delle procedure per l’affidamento rapido dei lavori da fare in modo da rispettare i tempi di riapertura, è stato possibile partire e sarà possibile raggiungere gli obiettivi ambiziosi che ci siamo dati”.

Sugli obiettivi fissati dall’Amministrazione è l’assessora alle Politiche educative Elisa Bertelli che approfondisce i criteri utilizzati nella riorganizzazione degli spazi: “Abbiamo cercato di mantenere alto il livello della didattica delle studentesse e degli studenti. Come? Prima di tutto non stravolgendo gli spazi condivisi come i refettori, le palestre e i laboratori per farli diventare aule a norma Anti-Covid. Tutte le aule saranno pronte ad accogliere il giusto numero di ragazze e ragazzi, che continueranno ad avere luoghi separati per la mensa, che sarà organizzata su turni, ma anche per l’attività fisica e per quella laboratoriale. Questo è stato possibile grazie al coinvolgimento di tutto il personale scolastico, oltre che dei tecnici. Abbiamo perso il conto delle riunioni fatte su questo tema, ma oggi possiamo dirci soddisfatti del risultato che stiamo raggiungendo: non solo saremo pronti per riaprire le scuole, ma lo faremo dopo aver condiviso con gli addetti ai lavori le soluzioni migliori”.

L’assessore ai Lavori Pubblici Daniele Bocciardi fa il punto dei lavori di edilizia scolastica attualmente attivi nel territorio comunale di Santa Croce sull’Arno: “Questi lavori si aggiungono ai lavori di efficientamento e di prevenzione incendi attualmente in corso: l’efficientamento delle medie Banti, la prevenzione incendi al Petuzzino, alla Torello della Maggiore, alle Pascoli, alle medie di Santa Croce e di Staffoli e il rifacimento della facciata delle medie di Staffoli – progetto, quest’ultimo, finanziato da Credit Agricole e Fondazione San Miniato. Nessuno può negare che a Santa Croce sull’Arno l’edilizia scolastica è una priorità, sia per quanto riguarda l’emergenza che per quando riguarda la manutenzione ordinaria programmata”.

 

 

Santa Croce sull’Arno, 31 luglio 2020

Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull'Arno

© 2015 Comune di Santa Croce Sull'Arno - Centralino: 0571 38991 | Fax: 0571 30898 | Email: comune.santacroce@postacert.toscana.it