Donazione Giulietti e premiazione Ex Libris

Pubblicato il: 22 Marzo 2019 Comunicato stampa

Si è concluso con la proclamazione del vincitore della sesta edizione del Premio biennale Ex Libris - Piccola Grafica un intero pomeriggio, quello di sabato 2 marzo, dedicato all’arte nella bella cornice del Centro Espositivo Villa Pacchiani, uno dei contenitori culturali del Comune di Santa Croce sull’Arno.

La Giuria, composta dall’Assessore alle Politiche ed Istituzioni culturali Mariangela Bucci, dal Direttore del Centro Espositivo Villa Pacchiani Ilaria Mariotti, dal professore emerito dell’Accademia di Belle Arti di Firenze Eugenio Cecioni, dallo storico degli Ex libris Gian Carlo Torre e dall’artista incisore Romano Masoni, ha attribuito il premio di 2.500,00 euro all’artista Tarasco con la seguente motivazione “la Commissione valutate le proposte degli autori attribuisce il premio a Pietro Paolo Tarasco per l’efficacia del tessuto narrativo nella costanza espressiva che caratterizza le opere presentate. La commissione ritiene opportuno segnalare la proposta presentata da Daniela Denti per la componente poetica felicemente espressa”.

Il Premio, istituito nel 2006 dall’allora direttore Eugenio Cecioni, rappresenta un’importante occasione per avvicinare il pubblico a un tipo particolare di grafica quella degli Ex Libris e della piccola grafica e, al tempo stesso, una opportunità per implementare la collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe di proprietà dell’Amministrazione Comunale, una raccolta importante costituita, ad oggi, da oltre 5.000 opere di grafica, significativa per il numero degli artisti rappresentati e per le varie tecniche con cui le opere sono state realizzate.

Nello stesso pomeriggio il Sindaco Giulia Deidda ha sottoscritto con la dottoressa Loretta Dolcini, esecutrice testamentaria, la donazione “Gustavo Giulietti” costituita da oltre 120 opere scelte con attenzione tra stampe, grafiche a china e a matita e disegni grazie alle quali è possibile ricostruire l’attività dell’artista Giulietti.

Una donazione che la famiglia ha voluto fare al Comune di Santa Croce sull’Arno in quanto “esemplarmente vivo e attivo per l’arte” come ha dichiarato la signora Dolcini, “una donazione che accogliamo con gratitudine - ha sottolineato il Sindaco – e ringraziamo la famiglia per la fiducia riposta nella nostra Amministrazione. Le opere andranno ad aggiungersi al patrimonio di Villa Pacchiani insieme a quelle già donate da artisti quali Zancanaro, Faraoni, Tredici, solo per fare alcuni nomi, che rappresentano il panorama toscano e nazionale dell’arte incisoria del XX scorso”.

Una selezione delle opere donate è stata scelta, in accordo con la famiglia Giulietti, per l’allestimento della mostra che documenta l’attività dell’artista dagli anni ‘50 agli anni ’70. L’esposizione resterà aperta insieme alla mostra delle opere che hanno partecipato al Premio biennale Ex Libris Piccola Grafica fino a domenica 7 aprile nei giorni venerdì, sabato e domenica dalle 16,00 alle 19,00.

Per entrambe le mostre è stato realizzato un catalogo.

 

Santa Croce sull’Arno, 11 marzo 2019

Fonte: Ufficio Comunicazione Comune di Santa Croce sull'Arno

© 2015 Comune di Santa Croce Sull'Arno - Centralino: 0571 38991 | Fax: 0571 30898 | Email: comune.santacroce@postacert.toscana.it